lunedì 10 ottobre 2011

Domenica 16 ottobre: Madonna della Guardia (Ge)




La Madonna della Guardia sul percorso della vecchia Guidovia.
Dislocazione: Alture di Genova ( Ceranesi - Bolzaneto )

Accompagnatori: Delfina (338 3116452) / Lele (328 1766866) / Alberto (328 6637070)

Ritrovo:
Piazza Coppi  - Serravalle Scrivia  ore  9.00
Partenza:
9.10
Trasferimento:
Mezzi propri
Itinerario:
Gaiazza  – Madonna della Guardia – Gaiazza
Dislivello/Sviluppo:
500m circa /  Km. 18 circa
Tempi di Percorrenza:
   4  ore effettive + soste.
Difficoltà:
MC / MC   ( cross country medio )
Pranzo:
Al sacco
Rientro Previsto:
 19.00    (teorico)
Equipaggiamento:
Casco, camere di scorta, abbigliamento a strati.
Termine Iscrizioni:
Sabato 10 ottobre 2011 .
Note:


La partenza avrà luogo dalla frazione di Gaiazza del comune di Ceranesi, Dall’uscita autostradale di Genova Bolzaneto proseguire in direzione di Campomorone (lato sinistro del fiume Polcevera). Oltrepassato il centro commerciale dell’Aquilone svoltare a sinistra, seguendo le indicazioni verso la località Gaiazza.
Proseguire per circa 4 km in salita prima di arrivare alla zona di partenza.
Arrivati con le auto alla frazione Gaiazza, si parte dal vistoso portale in ferro ove comincia con il tratto sterrato il percorso della ex guidovia. Si inizia in salita, qui la pendenza è costante e mai eccessiva, cercando di districare le gomme tra il cemento e la ghiaia. Il percorso è anche accessoriato di attrezzature ginniche, pannelli esplicativi e panche con tavoli. Superando altre volte l'asfalto e percorrendolo anche per pochi tratti arriviamo in uno slargo attrezzato con panchine e giochi per bambini. Continuiamo a seguire i "binari" di cemento della guidovia salendo sempre nel bosco fino a superare due brevi gallerie ( non serve la pila ). Si prosegue ancora fino ad incrociare la strada provinciale che sale da Bolzaneto proprio nei pressi della Cappella dell'Apparizione dove comincia il "mitico" pavè! Qui la pendenza raddoppia e sono poche centinaia di metri che però si fanno sentire, ma il piazzale della Guardia è lì vicino.
Il rientro avverrà sul percorso dell’andata.

Gita complessivamente mediamente impegnativa, adatta quindi a chi abbia un minimo di allenamento, senza dimenticare che le soste durante la salita saranno frequenti, sia per riprender fiato, sia per ammirare il superbo panorama che pian piano salendo si offre agli occhi !! L’ambiente è tranquillo e si viaggia sovente immersi fra i boschi che fanno da corona al monte Figogna. Dal piazzale del santuario, meteo permettendo, superba vista panoramica.
E’ prevista la possibilità di una merenda al rientro a Gaiazza in un caratteristico locale del posto( focaccia esagerata )

PS: In alternativa alla discesa sul percorso dell’andata, esiste la possibilità di scendere anche utilizzando la vecchia mulattiera ( sentieri FIE due bolli rossi ) che parte dal piazzale est della Guardia e scende vs Gaiazza intersecando più volte il percorso della guidovia ( percorso difficile ed impegnativo ).
















Il presente calendario potrà subire variazioni in relazione alle condizioni meteo.
L’associazione non risponde per danni ai partecipanti privi di abbigliamento adeguato ed iscrizione