martedì 25 novembre 2014

Domenica 30 novembre: La vecchia ferrovia da Varazze ad Arenzano


Gita rinviata a data da destinarsi causa maltempo

Dopo la splendida uscita di ottobre a Finale ed altopiano della Manie, ci dirigeremo stavolta nel vicino ponente ligure alla ricerca di temperature più gradevoli in questo umido fine autunno !!
Giro di impegno medio - facile, ma con solo alcune brevi salitelle su asfalto .
Se il meteo ce lo permetterà percorreremo la splendida pista ciclabile che occupa la vecchia sede della ferrovia fra Varazze ed Arenzano, seguita da breve divagazione sull’Aurelia fino a Crevari per percorre al ritorno la vecchia via Romana. I panorami e l’ambiente giustificano largamente queste ‘piccole’ fatiche !!

Speriamo solo che il piovosissimo epilogo di questo novembre non ci obblighi ad ulteriori rinvii .
Restate quindi vigili e pronti all’ultima pedalata di gruppo dell’anno.

Stefano, Delfina, Alberto, Lele

DETTAGLI GITA
                                         MOUNTAIN BIKE

30 novembre 2014

La vecchia ferrovia da Varazze ad Arenzano ( e la via romana a Crevari )
Dislocazione : Riviera ligure di ponente – entroterra arenzano

Accompagnatori: Alberto (328 6637070) / Delfina (338 3116452) / Lele (328 1766866)

Ritrovo:
Piazza XX Settembre – Novi Ligure - ore 9.20
Partenza:
9.30
Trasferimento:
Mezzi propri
Itinerario:
Varazze - Arenzano – Crevari – Via romana – Vesima – Arenzano –Terralba - Varazze
Dislivello/Sviluppo:
250/300 m circa / Km.30
Tempi di Percorrenza:
44 4 ore effettive + soste.
Difficoltà:
MC / MC ( media difficoltà )
Pranzo:
al sacco
Rientro Previsto:
18.30 (teorico)
Equipaggiamento:
Casco, camere di scorta, abbigliamento a strati.
Termine Iscrizioni:
Sabato 29 novembre .
Note:


L’escursione proposta si propone di percorrere il suggestivo lungomare del vecchio tracciato ferroviario fra Varazze ed Arenzano, percorso senza alcuna difficoltà ed affacciato costantemente sul mare, salvo brevi passaggi in galleria ( illuminate ) con vista mozzafiato su cale e spiaggette. Il percorso semplice e senza difficoltà aiuta a rilassarsi e ‘concentrarsi’ quasi unicamente sugli splendidi panorami.
Passata Cogoleto e raggiunta Arenzano si attraverserà il paese continuando lungo l’Aurelia per pochi Km in direzione di Crevari ove si salirà brevemente alla prima chiesetta di Sant’Eugenio da cui si imboccherà la vecchia via Romana della costa. La stradella una volta con percorso semplice e lineare affacciato sul mare è adesso purtroppo rimasto un poco abbarbicato all’autostrada ed in parte asfaltato. Benché di minor fascino di un tempo rimane splendido balcone sul mare e fra gli orti. Discesi a Vesima, si ripercorrerà un brevissimo tratto di Aurelia per giunger ad Arenzano ove pensiamo di salir brevemente in direzione delle frazioni di Terralba passando dal noto santuario del Bambin di Praga. Raggiunta la chiesa di San Bartolomeo, sita ove gli storici pongono il primo storico nucleo dell’attuale Arenzano, scenderemo quindi brevemente a raggiunger il parco di Villa Pallavicino di Arenzano.
Il ritorno si svolgerà sul medesimo percorso della vecchia ferrovia fino a Varazze.

Gita di impegno medio / basso, con un paio di brevi salitette che ci porteranno prima a Crevari ed in un secondo tempo alla frazioni di Terralba. Tracciato per gran parte asfaltato, il resto su vecchie crose sterrate.










Il presente calendario potrà subire variazioni in relazione alle condizioni meteo.
In caso di pioggia o di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti le escursioni sono annullate. Per esigenze organizzative la partecipazione alle gite dovrà essere confermata entro il giorno precedente.

L’associazione non risponde per danni ai partecipanti privi di abbigliamento adeguato ed iscrizione

martedì 21 ottobre 2014

Domenica 26 ottobre: Altopiano delle Manie a Finale (SV)

Ciao a tutti amici cari !!

Dopo la prima splendida uscita post estiva ai forti di Genova, continuiamo le uscite liguri, prendendo direzione ponente per raggiunger Finale e l’altopiano della Manie.
Giro di medio impegno, ma con solo alcune brevi salitelle talora un poco dissestate.
Ciò non toglie assolutamente il fatto che le rampette più impegnative possano esser affrontate a piedi, nessuno sarà ovviamente squalificato se visto a spingere la bici!!
I panorami e l’ambiente giustificano largamente queste ‘piccole’ fatiche !!
Come stimolo alla dura ‘attività’ l’obiettivo x chi vorrà di fermarsi post giro per una ricca merenda insieme.

Stefano, Delfina, Alberto, Lele

Qui le foto di Nicola T.



lunedì 22 settembre 2014

Domenica 28 settembre: periplo dei forti di Genova


Ciao a tutti amici cari !!

Riprendiamo finalmente anche le uscite in mtb dopo il rientro all’attività escursionistica in Vdo !!
Dopo le ferie estive passate anche queste in sella a girellar per la valle della Drava in Austria, si andrà in Liguria, a Genova per pedalar in un inconsueto periplo dei forti che dominano la città
Giro di medio impegno, ma con solo un paio di salite birbanti che metteranno alla prova i nostri pedalatori .
Ciò non toglie assolutamente il fatto che le rampette più dure possano esser affrontate a piedi, nessuno sarà ovviamente squalificato se ‘beccato’ a spingere !!
Come stimolo alla dura ‘tenzone’ l’obiettivo di giunger per le 13.30 x uno spuntino alla mitica osteria delle Baracche.
Mi raccomando quindi….nn mancate…. rinunciar sarebbe un doppio delitto, sia per i luoghi splendidi sia per il gustoso ‘intermezzo’ !!


Stefano, Delfina, Alberto, Lele

 
DETTAGLI GITA

MOUNTAIN BIKE

28 settembre 2014

Anello dei forti di Genova
Dislocazione : Entroterra di genova

Accompagnatori: Alberto (328 6637070) / Delfina (338 3116452) / Lele (328 1766866)

Ritrovo:
P.za Coppi – Serravalle Scrivia - ore 8.20
Valico di Trensasco – ore 9.40
Partenza:
ore 8.30
Trasferimento:
Mezzi propri
Itinerario:
Trensasco – Casanova – Camporsella – Begato – Fregoso – Righi – Baracche - Trensasco
Dislivello/Sviluppo:
300 m circa / Km.20
Tempi di Percorrenza:
44 4 ore effettive + soste.
Difficoltà:
MC+ / MC+ ( medio )
Pranzo:
Sacco / trattoria Baracche
Rientro Previsto:
19.00 (teorico)
Equipaggiamento:
Casco, camere di scorta, abbigliamento a strati.
Termine Iscrizioni:
Sabato 27 settembre 2014 .
Note:


Bellissimo giro ad anello a mezza costa intorno ai forti di Genova che ci ‘guarderanno’ sempre un poco dall’alto. Percorreremo in un primo momento una serie di stradine pochissimo trafficate che collegano le frazioni del versante occidentale dei forti, affacciate sulla val Polcevera e sovente quasi nascoste nella florida vegetazione di questo versante ricoperto di fitti boschi e di rade aree coltivate. Partiti dal valico di Trensasco si raggiungono le frazioni di Casanova, Camporsella ed il paesino di Begato ( oggetto di gita escursionistica non molti anni fa ). Una breve visita e via in direzione Fregoso che raggiungeremo dopo una ripida erta cementata appena lasciato Begato….ma nulla ci impedirà di percorrerla a piedi !! Passato il bel poggio ove è assito il paesino continuiamo vs i piani di Fregoso raggiunti i quali si devierà in direzione forte Begato. Siamo in zona Granarolo lungo le mura che collegavano i diversi forti, dove una bella strada asfaltata panoramicissima ci porterà con un poco di ulteriore salita ad incrociar il percorso ginnico / pedonale che con un andamento quasi pianeggiante ci porterà ai Righi, conosciuto e splendido balcone ai piedi dei forti che domina tutta Genova. Una meritata pausa pranzo al sacco o a gustar il piatto ciclistico alla storica osteria delle Baracche …consigliato !!
Riprenderemo poi dopo la sosta il nostro giro sul percorso del vecchio acquedotto di Val Noci con stupendi panorami sui forti , la Val Bisagno ed il mar non troppo lontano vs il porto. Dopo la mattinata tutta su stradine asfaltate ( o quasi ), il rientro è interamente su bello sterrato, e, cosa da nn disdegnare, quasi esclusivamente in piano. Dolcemente e tranquillamente rientreremo quindi al valico di Trensasco.
Escursione di medio impegno, con solo un paio di impegnative salite mattutine, entrambe su asfalto, e comunque da percorrer con calma secondo le proprio possibilità.
Meglio mountain bike, ma possibile anche con buona bici da turismo.


NB: Il ritrovo per la partenza è fissato al valico di Trensasco presso la vecchia Osteria del Diamante raggiungibile sia da uscita autostradale di Bolzaneto che da quella di Genova Est - Staglieno , ( preferibile ).




Il presente calendario potrà subire variazioni in relazione alle condizioni meteo.
L’associazione non risponde per danni ai partecipanti privi di abbigliamento adeguato ed iscrizione

mercoledì 21 maggio 2014

Domenica primo giugno: da Bardineto al giogo di Toirano lungo l'Alta Via dei monti liguri


Ciao a tutti amici cari !!

Al momento siamo ancora un poco lontani e reduci dall’uscita dello scorso 11 maggio sulle colline di Montaldeo ( davvero bel giro in luoghi vicini a noi ma sicuramente poco conosciuti  ), ma ci portiamo avanti col lavoro e cominciamo a dar informativa sul prossimo giro del gruppo in mountain bike, fermo restando un’analisi finale delle previsioni meteo nei giorni precedenti l’uscita.
Si andrà in Liguria, entroterra di Loano con partenza dal paese di Bardineto per pedalare fra le splendide faggete che fanno da corona a questo bel paesino, ricco inoltre di notevoli spunti storici.
Giro di medio impegno, non proprio facile,  e con alcune salitelle birbanti che metteranno alla prova i nostri pedalatori .
Ciò non toglie assolutamente il fatto che le rampette più dure possano esser affrontate a piedi, nessuno sarà ovviamente squalificato se ‘beccato’ a spingere !!
Come stimolo alla dura ‘tenzone’ l’obiettivo di giunger per le 13.30 a pranzo all’agriturismo Oddone a Bardineto.

Mi raccomando quindi….nn mancate…. rinunciar sarebbe un doppio delitto, sia per i luoghi splendidi sia per il gustoso seguito !!
Vista la necessità di prenotare il pranzo si richiede l’adesione entro il venerdì 30 maggio.

Stefano, Delfina, Alberto, Lele





sabato 17 maggio 2014

Mountain Bike dall'Appennino al mare: 36 itinerari e 2 traversate nelle province di Alessandria Pavia Piacenza e Genova

Questa guida nasce dopo un percorso personale e professionale lungo poco più di dieci anni, che ha portato l’autore Cristiano Guarco a conoscere e apprezzare la mountain bike e la zona in cui vive, quella comunemente chiamata delle Quattro Province. È stata per secoli una zona di transito per commercianti, eserciti, pellegrini e viandanti, un’area in cui si intersecavano l’antica Via Postumia dei romani, le medievali Via Francigena e Via degli Abati, e la più moderna Via del Sale. Quello delle Quattro Province – Alessandria, Pavia, Piacenza e Genova – è un territorio culturalmente omogeneo, che si dipana dall’Appennino al mare.

Continua qui

martedì 6 maggio 2014

Domenica 11 maggio: Colline di Gavi

Appuntamento ore 9,45, in Piazza Coppi. Serravalle Scrivia.

Descrizione della gita.

 Difficoltà in bici: Adatto a mountain bike, senza esperienza 
 Inizio del percorso:    Chiesetta Madonna di Pompei (bivio Parodi Ligure-Mornese- Montaldeo) 
 Comuni interessati:L Casaleggio Boiro- Castelletto d'Orba- Montaldeo 
 Lunghezza: 20 km circa .


Percorso ad anello, con moderato dislivello che si sviluppa su un tracciato misto, con prevalenza di fondo sterrato.
Pranzo al sacco o possibilità di ristoro presso un bar ubicato nell'area di sosta.

Accompagnatori: Delfina 3383116452 Lele 3281766866

G.S. VALLIRIUNITE MTB 
il presidente Stefano Bellingeri

martedì 22 aprile 2014

VENERDì 25 APRILE: IN BICI SUL TICINO - ANELLO DI VACCARIZZA

Vi ricordo l'appuntamento del 25 aprile: ore 9, in piazza XX Novi Ligure.
 In alternativa parcheggio uscita autostrada Groppello Cairoli ore 10.

Descrizione della gita:

 Difficoltà in bici:Adatto a mountain bike, senza esperienza 
 Inizio del percorso:Pavia, Località Scaglione Fine del percorso:Pavia, Località Scaglione
 Comuni interessati:Linarolo, Valle Salimbene, Pavia
 Lunghezza: 38 km circa .

Uscendo da Pavia e percorrendo la Greenway verso sud, nella frazione San Leonardo si intercetta il percorso denominato Anello di Vaccarizza.
Proprio da questo punto si diparte lo storico Ponte della Becca (1912) che si estende sui due fiumi e che tuttora rappresenta un nodo strategico di collegamento tra Pavia e l’Oltrepo.
A qualche chilometro dal ponte c’è la frazione di Vaccarizza, in comune di Linarolo, poco lontano da essa è ubicata una delle più importanti aree naturali di proprietà del Parco: la Riserva Naturale dei Boschi di Vaccarizza.
Il contesto botanico della riserva è quello tipico delle zone umide a prevalenza di Ontano Nero e consorzi di salici.
Molti i punti ad acqua affiorante: veri e propri paradisi per la vita di diverse specie di anfibi e rettili.
Lasciando i Boschi di Vaccarizza, l’itinerario prosegue a ridosso dell’Argine Maestro del Po offrendoci scorci di paesaggio agreste, dove, alle coltivazioni di cereali si alternano le squadrature geometriche degli impianti razionali di pioppo ibrido. Prima di raggiungere il centro di Linarolo, l’anello ricalca per un breve tratto l’antica Via Romea (o Via Francigena), itinerario che in epoca medioevale conduceva i pellegrini a Roma dal Nord Europa. Nel tranquillo centro di Linarolo, oltre alla chiesa parrocchiale, merita attenzione il vecchio mulino posto a poca distanza dalla piazza principale. Il sentiero attraversa quindi un’estesa area agricola dove, soprattutto lungo le rogge, è facile incontrare Aironi cenerini, Aironi bianchi e Garzette.
Numerosi cascinali dalla tipica struttura lombarda ci accompagnano lungo l’anello sino al paese di Valle Salimbene e poi alla frazione di San Leonardo, prima di tornare nuovamente sulle sponde del fiume Ticino. 
Accompagnatori: Delfina 3383116452 Lele 3281766866

G.S. VALLIRIUNITE MTB 
il presidente Stefano Bellingeri

lunedì 24 marzo 2014

Domenica 30 marzo: Viguzzolo - Montemarzino (AL)

Ricominciamo a pedalare domenica 30 marzo con un'uscita pomeridiana nelle valli Tortonesi.
Appuntamento ore 14 in Viguzzolo - Piazzale dell'Abazia.
Ricordo a tutti che avremo un'ora in più di luce (ora legale)!!!!!!!!
Saluti

--
Delfina

Programma mtb

Programma Mountain Bike 2014


30 Marzo
Sent. 102 Viguzzolo – Montemarzino

Ritrovo: Piazzale Abbazia - Viguzzolo ore 14,00. Percorso Facile. Dislivello: m. 150 circa – Lunghezza km 26

 

25 Aprile
Il Ticino
Ritrovo: - Novi Ligure Piazza XX Settembre ore 9,00 Partenza in auto. Percorso Facile Possibilità di sosta in trattoria, necessita prenotazione.  Dislivello: m. 100 circa – Lunghezza km 35 .

11 Maggio

Colline di Gavi

Ritrovo: - Serravalle Piazza Coppi ore 10,00 Partenza in auto Percorso medio /facile

Dislivello: m 400 circa – Lunghezza km 20

1 Giugno

Bardineto (entroterra di Loano )

Ritrovo: - Novi Ligure Piazza XX Settembre ore 7,30 Partenza in auto Percorso medio / facile – Itinerario da definire.

Possibilità di sosta in trattoria, necessita prenotazione

12 Luglio

Grigliata del gruppo

Prenotazione obbligatoria (entro il 29 giugno)

28 Settembre

I Forti di Genova

Ritrovo: - Serravalle Scrivia Piazza Coppi ore 8,30 Partenza in auto Percorso medio /facile Dislivello: m 300 circa – Lunghezza km 20


26 Ottobre

Altopiano delle Manie a Finale

Ritrovo: Novi Ligure Piazza XX Settembre ore 8,30 Partenza in auto Percorso medio /facile
Dislivello: m. 300 circa – Lunghezza km 20

30 Novembre

Varazze – Ponte Negrone

Ritrovo: Novi Ligure Piazza XX Settembre ore 9,30 Partenza in auto - Percorso di media difficoltà (possibile evitare gran parte della salita fermandosi ad Arenzano)
Dislivello: m. 400 circa – Lunghezza km 25


In caso di pioggia o di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti le escursioni sono annullate. Per esigenze organizzative la partecipazione alle gite dovrà essere confermata entro il venerdì.
Per informazioni contattare 3383116452 Delfy - 3286637030 Alberto